ZOOTECNIA, RUSSIA: MINISTERO PROMUOVE PIANO DI SOSTEGNO ALL’INDUSTRIA DELLA CARNE E DEI LATTICINI

print

Si è tenuto un incontro presso il ministero dell'Agricoltura russo per discutere sulla situazione attuale nelle industrie della carne e dei prodotti lattiero-caseari e sulle misure necessarie per sostenere i produttori agricoli. All'evento hanno partecipato rappresentanti delle maggiori aziende zootecniche e di trasformazione, nonché associazioni di categoria.

Durante l'incontro è stato osservato che nell'industria della carne e dei latticini, nonostante l'aumento dei costi di produzione, la situazione rimane stabile. Allo stesso tempo, tenendo conto dell'influenza delle fluttuazioni dei tassi di cambio e della situazione epidemiologica, i partecipanti hanno proposto lo sviluppo di una serie di misure di sostegno aggiuntive che consentirebbero alle imprese di ripristinare quanto prima la redditività e il volume delle attività di investimento. 

Il Ministero dell'Agricoltura ha sostenuto la proposta di aumentare il sostegno statale nella direzione dei prestiti preferenziali a breve termine, nonché di aumentare i limiti per un mutuatario. Inoltre, verrà studiata la possibilità di prolungare i prestiti per 1 anno mantenendo un tasso di interesse preferenziale.

Il Ministero prevede inoltre di compensare i costi aggiuntivi delle imprese a causa della svalutazione della valuta nazionale. In particolare, si propone di fornire una compensazione per 1 kg di latte inviato per la trasformazione.

Inoltre, sono state sostenute iniziative per valutare la possibilità di ridurre o abolire i dazi doganali all'importazione di mangimi importati, farmaci veterinari e altri beni utilizzati nel settore agricolo, nonché di ritardare l'introduzione di nuove misure normative che aumentano i costi delle imprese agricole.